Giulia Tubia

Giulia Tubia

Sandonatese d’origine, è pianista, danzatrice e manager per le arti dello spettacolo.

Inizia lo studio del pianoforte all’età di sette anni. Fin dal primo anno di studio partecipa a numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali per giovani musicisti: dal 1993 al 1998 si aggiudica il 1° premio assoluto ai concorsi di Sestri Levante, Udine, Recanati, Tortona, Moncalieri, Osimo, Pisa, Gorgonzola, Camerino, e a Perugia, Rimini e Fusignano per due volte consecutive. In seguito si perfeziona con il Maestro Bruno Mezzena all’Accademia Musicale Pescarese.

Contemporaneamente agli studi musicali si dedica da sempre allo studio della danza e nel 2003 si diploma in danza classica e contemporanea alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano. Nei due anni successivi frequenta l’Ecole Atelier Rudra Béjart Lausanne e si esibisce sia come danzatrice che come pianista in spettacoli e tournée in Svizzera, Germania, Francia, Austria, Lussemburgo e Italia.

Nell’anno 2005/06 riprende l'attività pianistica e si diploma al conservatorio di Trieste.

Nel 2007 termina col massimo dei voti il master in management per lo spettacolo realizzato dalla SDA Bocconi di Milano in collaborazione con l’Accademia del Teatro alla Scala.

Dopo uno stage al Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, nel 2008 si stabilisce in Olanda e lavora come responsabile di produzione per spettacoli di danza e opera presso la compagnia Gotra Ballet, il conservatorio di Maastricht e il festival Culturanova di Heerlen, e come organizzatrice di eventi presso l’Università di Maastricht. Dal 2010 al 2013 gestisce l’intera attività della compagnia Gotra Ballet. Contemporaneamente lavora come coach di lingua italiana per cantanti presso la compagnia di opera Opera Zuid di Maastricht. Dal 2013 è maestro collaboratore al pianoforte presso la stessa compagnia e presso il Conservatorio di Maastricht.

Nel 2015 partecipa come docente di management al progetto Interhart indetto dall’Accademia del Teatro alla Scala a Bucarest in Romania.

Nel 2016 si trasferisce in Italia nella provincia di Venezia, ottiene il titolo di insegnante ‘Yamaha’ e si dedica con passione all’insegnamento della musica e della danza.

Parla e scrive Italiano, Olandese, Francese e Inglese. 

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante "informativa estesa".
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o utilizzandone le funzionalità acconsenti all'uso dei cookie.